Museo del Risorgimento e dell’Età Contemporanea

MUSEO DEL RISORGIMENTO E DELL’ETA’ CONTEMPORANEA

Il Museo segue un percorso articolato in sei aree tematico-cronologiche che vanno dalla presenza napoleonica a Faenza, agli eroi dell’Unità Nazionale, alla Prima Guerra Mondiale, con una visione privilegiata rivolta agli avvenimenti e ai protagonisti locali.

Alla fine dell’Ottocento due grandi esposizioni mettono in luce l’entusiasmo patriottico degli italiani legato al periodo Risorgimentale: la Mostra del Risorgimento Nazionale a Torino del 1884 e l'”Esposizione delle Province dell’Emilia” di Bologna nel 1888, nella quale furono esposti alcuni documenti faentini. Tuttavia Faenza dovrà aspettare l’Esposizione di Ravenna per avere una prima raccolta pubblica di documenti e oggetti relativi al Risorgimento. 

All’inizio l’esposizione prende forma nella Sala del Sole, attuale Sala Rossa del Municipio. Successivamente viene spostata in una sala della Pinacoteca, con alcune nuove donazioni di privati. Nel 1915, per volere di Achille Calzi, alla raccolta si aggiungono anche documenti e reperti della Grande Guerra appena cominciata, che verranno esposti solo nel 1921. Dal 2009 il Museo è allestito nel piano nobile di Palazzo Laderchi, la cui galleria e il Salone delle Feste furono affrescati da Felice Giani.

Il Museo segue un percorso articolato in sei aree tematico-cronologiche che vanno dalla presenza napoleonica a Faenza, agli eroi dell’Unità Nazionale, alla Prima Guerra Mondiale, con una visione privilegiata rivolta agli avvenimenti e ai protagonisti locali.

Dedicato alla conservazione e alla valorizzazione del patrimonio culturale e documentario del periodo, il Museo organizza visite guidate e percorsi didattico-formativi, diversificati a seconda della fascia scolare e degli interessi specifici, finalizzati a documentare il rapporto fra la città di Faenza e la storia italiana degli ultimi due secoli.

 Alle scuole viene offerta la possibilità di una visita tematica ulteriore, dedicata ai principali eventi bellici.

Puoi seguire il Museo sulla pagina facebook della Biblioteca comunale di Faenza e/o sulla pagina facebook della Associazione Museo del Risorgimento Faenza.

VISITA

InformazioniVisitaMappa

Museo del Risorgimento e dell’Età Contemporanea
Palazzo Laderchi
Corso Garibaldi 2, Faenza

Tel.  320 4325250

Scarica il pieghevole illustrativo (4.000 Kb – pdf)

sito webe-mail

ORARIO DI APERTURA:
Sabato e Domenica: dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 19.00

VISITE su prenotazione: tel. 320 4325250

Museo del Risorgimento e dell’Età Contemporanea ultima modifica: 2018-05-21T09:42:56+00:00 da Irma Misic