Terza Pietra (Cunicolo della caponiera ) – Pietre Parlanti – Museo dell’Uomo e del Gesso nella Rocca

Terza Pietra (Cunicolo della caponiera) – Pietre Parlanti

IL MUSEO   ●   STORIA   ●   PERCORSO DI VISITA   ●   PIETRE PARLANTI

Dionisio Naldi: Gentili ospiti, davanti a voi il cunicolo della Caponiera. Luogo freddo e angusto che ai tempi miei si schiudeva solo ai più fini conoscitori delle regole di tiro (rumore di schioppo). Dove siamo? Certo, sotto terra si fa presto a perder l’orientamento… siamo fuori dal quadrato della Rocca, all’altezza del fossato. Qui con gli schioppi incrociati si proteggeva il lato di ponente del nostro castello. Da qui (con tono faceto) partiva anche il tiro rasoterra, il mio prediletto. Coglieva li homini ai garretti e là più in alto, … là dove l’homo è di maggior virtù…

Già… siamo brutali, ma ci pagano per questo…

Ordunque, indossate un elmo e con misura affacciatevi alle feritoie con posa da armigeri. Osservate le maliziose geometrie delle bocche da sparo ch’ogni centimetro guatavano e non concedevan scampo…

In questo budello gli ingegneri han lavorato di cesello, sopra ogni feritoia – vogliate alzare l’occhio – è celata una condotta di sfiato: giacché non si morisse dei nostri stessi fumi.

Araldo (squillo di chiarina): Vinta dall’ostinata saldezza del castello di Brisighella, e dalla tenacia della sue difese, la masnada mossa dal duca d’Urbino fa un tristo ritorno alle sue terre.

Dionisio Naldi: Certo, pare un propizio annunzio. Immaginerete, miei candidi astanti, che queste mura si aprano alla festa, ma così non è… facile scriver la storia seduti al proprio desco, più arduo guerreggiar con chi l’ha scritta. Tempo sei anni, e questo poggio verrà vinto dalle truppe di Cesare Borgia, detto il Valentino: figlio di Papa, luogotenente del re di Francia, poco incline alla vita clericale ma molto a quella militare. Meglio vivere sotto la sua insegna che sfidare i suoi fanti. Così feci: passai al Valentino… Questa era la vita di un capitano di ventura: si guerreggiava per il miglior offerente. Non biasimatemi, d’altronde parliamo del condottiero su cui il Machiavelli concepì (pausa ad effetto) il Principe…

Orbene, parlando di Principi… a voi, fortunati cristiani, è concesso il beneficio di salire ai piani riservati ai signori. Uscite da questa tana e volgete verso la torre a manca, costruita da Astorgio Manfredi. Salite sin alla cima e approcciate il camminamento di Ronda fino a giungere alla torre detta Veneziana.

Tempo: 2 m 47 s

VISITA

InformazioniOrariMappa
Biglietto Unico Rocca + Museo Civico Giuseppe Ugonia € 3,00 – Romagna Visit card permette l’ingresso gratuito alla Rocca

Indirizzo: Rocca di Brisighella
Via Rontana, 64 (c/o Rocca di Brisighella)
48013 Brisighella (RA)
Tel. 0546 994415

email
: cultura@comune.brisighella.ra.it


Sito web

Da Maggio a Settembre, prefestivi e festivi: 10,00 – 12,30 e 15 – 19,00.
Aprile e Ottobre, prefestivi e festivi: 10,00 – 12,30 e 15,00 – 18,00.
Da Novembre a Marzo, prefestivi 14,30 – 16,30 e festivi 10,00 – 12,30 e 14,30 – 16,30.

Chiusura
di Rocca, Torre dell’Orologio e museo Ugonia nei seguenti giorni: 1 gennaio e 25 dicembre.

IMPORTANTE

Questo sito non è aggiornato, per informazioni corrette sui musei dell’Unione della Romagna Faentina potete visitare i siti dei musei stessi o dei singoli Comuni.

Ci scusiamo per il disagio

Questo si chiuderà in 20 secondi